PRODOTTI PER
RICERCA & DIAGNOSTICA

Nuovi marcatori tumorali CE/IVD

GC-REAAD™ ITIH3 CE/IVD

Carcinoma gastrico

ELISA kit

GC-REAAD™ ITIH3 è un kit ELISA per la rilevazione qualitativa e semiquantitativa della proteina H3 (ITIH3) della catena pesante dell'inibitore della trans-alfa-tripsina nel plasma umano. Test utile per la diagnosi precoce del carcinoma gastrico.

La proteina ITIH3 (tecnologia brevettata) è risultata essere espressa ad alti livelli nel plasma dei pazienti con carcinoma gastrico, non è influenzata dallo stato di gastrite o infezione da H.pylori.

In letteratura i marker convenzionali CEA, CA19-9 e CA72-4 sono considerati poco efficaci per la detection del carcinoma gastrico, poichè hanno un range di sensibilità di 16-63% (Ebert & Rocken, 2006).

Protocollo d'uso del kit>>>

Attualmente il metodo principale per la diagnosi di questo carcinoma è l'endoscopia che è invasiva e ha diversi effetti collaterali. 

GC-REAAD™ può essere utilizzato in combinazione con i metodi esistenti in quanto fornisce ulteriori informazioni per aiutare la diagnosi del carcinoma gastrico.

GC-REAAD™ è stato validato usando 998 campioni clinici che comprendevano 144 campioni positivi al carcinoma gastrico e 854 campioni di pazienti negativi. Come mostrano i risultati, GC-REAAD™ ha raggiunto un livello ROC corrispondente a una sensibilità e specificità rispettivamente di 91.0% e 93.6% con un AUC di 0.970.

Inoltre GC-REAAD™ è in grado di distinguere tra soggetti con carcinoma gastrico e soggetti senza carcinoma gastrico. I nostri dati interni per gli studi di validazione sono stati sottoposti alle autorità competenti per  ottenere l'approvazione di questo test.

HCC-REAAD™ ERBB3 CE/IVD

Carcinoma epatocellulare

ELISA kit

Algoritmo che incorpora ERBB3 e AFP

HCC-REAAD ™ ERBB3 è un sistema diagnostico in-vitro destinato alla rilevazione qualitativa e semiquantitativa del recettore tirosin-chinasi erbB-3 (noto anche come HER-3) nel siero/plasma umano per la diagnosi precoce del carcinoma epatocellulare.

E' stato scoperto che la proteina ERBB3 (tecnologia brevettata) ha elevati livelli di concentrazione nel siero/plasma dei pazienti con carcinoma epatocellulare.

Un nuovo algoritmo (regressione logistica binaria) che incorpora l'uso di ERBB3 al marcatore AFP, migliora l'efficacia della diagnosi nello screening di routine convenzionale con il solo AFP.

L'incidenza mondiale del carcinoma epatocellulare è in crescita. A causa della sua prognosi sfavorevole, una detection precoce di questo carcinoma è necessaria per migliorare il tasso di sopravvivenza globale.

Attualmente AFP è il più comune biomarker sierologico usato per la detection dell'HCC. Purtroppo però elevati livelli di AFP non sono stati solo osservati in casi di HCC ma anche in malattia croniche del fegato mentre una parte di pazienti affetti da HCC non ha mostrato elevati livelli di AFP (Gomma, et al.,2009).

Questo ha controbuito alla bassa sensibilità (39-65%) e specificità (76-94%) del metodo AFP nella diagnosi del carcinoma epatocellulare.

Hsieh, et al.,2011, ha scoperto che ERBB3 se usato indipendentemente o in combinazione con AFP, è in grado di aumentare notevolmente la precoce detection del HCC. I nostri studi hanno valutato nuovi algoritmi e confermato quanto scoperto da Hsiesh mostrando che la combinazione di entrambi i biomarkers (AFP e ERBB3) aumenta la sensibilità e specificità facilitando la distinzione tra carcinoma epatocellulare e non.

NPC-REAAD™ CE/IVD

Carcinoma rinofaringeo

ELISA kit

NPC-REAAD ™ è un kit ELISA in-vitro destinato alla rilevazione qualitativa e semiquantitativa degli anticorpi IgA nel siero/plasma umano. Il test utilizza proteine specifiche del virus di Epstein-Barr (EBV) per aiutare la diagnosi del carcinoma rinofaringeo (NPC) rilevando la risposta anticorpale IgA (Early Antigen) del paziente nel siero/plasma.

Queste proteine EBV altamente specifiche, generate utilizzando la tecnologia del DNA ricombinante, sono note per essere associate al carcinoma nasofaringeo.

NPC-REAAD ™ determina il livello di rischio del carcinoma rinofaringeo, sia positivo che negativo, utilizzando un'unità di misura arbitraria denominata REAAD™ -units (RU).

Protocollo d'uso del kit>>>

I dati sopra dimostrano l'alta efficienza del NPC-REAAD™. La sensibilità e la specificità superano entrambe il 90% al punto di cut-off stabilito dal test dimostrando eccellenti permormances del saggio.

In conclusione, un ELISA con una combinazione di 4 antigeni ricombinanti che detectano in particolare gli anticorpi Iga contro gli antigeni precoci di EBV e la ribonucleotide riduttasi, può essere utile per la detection sierologica del carcinoma rinofaringeo nel tentativo di raggiungere l'obiettivo ultimo della diagnosi precoce, del trattamento e del controllo dell'NPC.

Per ulteriori informazioni CONTATTACI.